"Gerusalemme, Gerusalemme, che uccidi i profeti e lapidi quelli che ti sono inviati...vi dico infatti che non mi vedrete più finché non direte: Benedetto Colui che viene nel nome del Signore!"

الارض المقدسه حره  

politicamente scorretti, invisi a sinistra come a destra, scomodi per potentati politici & religiosi d'ogni credo e confessione, sinceramente, ce ne freghiamo

 

 

 

    RSS  ACTIVE

BACKPAGE

Questa è la home-page n. 44

vai alle home-pages antecedenti

RASSEGNA STAMPA DEI PIU' INTERESSANTI ARTICOLI E REDAZIONALI INTERNAZIONALI

Nè islamofobi, nè islamosuccubi.

Nè antisemiti, nè giudaizzanti.

Cattolici d'identità fieramente tradizionale, capaci di sceglierci amici e compagni di viaggio sinceri, non paraocchiati da propaganda e pregiudizi, per osare su un terreno che è molto accidentato.

Ma la Verità ci renderà liberi.

Questa Redazione, pur non condividendo sempre e necessariamente tutte le dichiarazioni degli autori nei testi citati, reputa che esse siano comunque utili fonti di informazione e riflessione.

Non omologati in alcun schieramento, in rispetto della libertà di pensiero e d'espressione garantite costituzionalmente, riteniamo irrinunciabile e giusto dare spazio a molte voci del dissenso, altrove negate.

Chi dissente dalle opinioni e versioni dei fatti di cronaca qui pubblicate, semplicemente, invece di strapparsi le vesti e invocare leggi liberticide, usi la sua libertà individuale ed il suo mouse, andando a visitare siti web più addomesticati e meno sfacciatamente inquietanti.

La libertà sul web è simile alla libertà di guardare i canali televisivi: se qualcuno non ti piace non ne chiedi la soppressione, anche se magari lo vorresti a fronte delle perfide oscenità e volgari menzogne propagate, ma col tuo telecomando semplicemente cambi canale.

E' facile e di buon senso.

La libertà d'espressione è per tutti.

VUOI FARE QUALCOSA DI VERAMENTE UTILE PER LA PALESTINA E PER I NOSTRI AMICI PRIGIONIERI DELL'OCCUPAZIONE SIONISTA?

AIUTACI A SOSTENERLI NEL LAVORO, LA LORO RESISTENZA CIVILE, PER DARE UNA GOCCIA DI SPERANZA E SERENITA' A QUALCHE FAMIGLIA


DIAMO AI GIOVANI DI PALESTINA UNA MANO A SOPRAVVIVERE ALL'OCCUPAZIONE E AL GENOCIDIO

il più piccolo aiuto è di grande aiuto

Donazioni dirette a famiglie con seri problemi, ospedali, scuole, nella Palestina occupata. Sviluppo progetti in cooperazione solidale e volontaria. Per scavalcare i muri e contrastare l'esodo


ACQUISTA QUI ARTIGIANATO

ARABO-PALESTINESE

(vai alla pagina, leggi la nostra storia)


NUOVI  CONTATTI  &  NEWSLETTERS


OLD PAGES

ENGLISH & FRENCH

Canale  Video

Terra Santa Libera

Canale  Video

Apologeniuss

 

di don Curzio Nitoglia

LIBRI - ARTICOLI - VIDEO

 

IL MEGLIO DEL PROF.

FRANCESCO LAMENDOLA

(testi in libertà)

 

VIDEO & TESTI

doncamilliani

 
 

NEOCATECUMENALI, SE LI CONOSCI LI EVITI:

TESTIMONIANZE DI

EX-APPARTENENTI

 

 

IL SEGRETO DI FATIMA...

...ANCORA NASCOSTO...

 

La vergogna per le celebrazioni,

con avvallo vaticano,

 del 20 settembre,

la Breccia di Porta Pia

 

OSSERVATORIO sul

CAMMINO  NEOCATECUMENALE

giudaizzazione e deformazione neocatecumenale del cristianesimo

 

DEDICATO A

"FANGHIGLIA CRISTIANA"...

...e similari...


Ecco perché i cattolici progressisti sbagliano

 
MA CE N'E' ANCHE PER I TRADIZIONALISTI:

I consulenti finanziari della  Fraternità San Pio X tra i finanziatori dell'Università di Tel Aviv.

Il contrasto con la dottrina tradizionale antiusura.

 
 

da La Civiltà Cattolica

(1893, serie XV, vol. V-VI)

La Morale Giudaica

parte prima (PDF 1.6 MB)

parte seconta (PDF 1.8 MB)

 

Sulla comunione «manesca»

da SiSiNoNo,

quindicinale cattolico antimodernista

Anno XXXVI, n. 22 - 31 dicembre 2010

 

Sancte Michael Archangele,

defende nos in proelio,

contra nequitiam et insidias diaboli esto praesidium.

Imperet illi Deus, supplices deprecamur: tuque, Princeps militiae caelestis, Satanam aliosque spiritus malignos, qui ad perditionem animarum pervagantur in mundo, divina virtude in infernum detrude. Amen

Giuramento antimodernista

Oremus et pro perfidis Iudaeis

L'antichità delle preghiere recitate

per la conversione dei musulmani

Miracolosa conversione

dell’ ebreo Alfonso Ratisbonne

Conversione del rabbino-capo di Roma,

Israel Zolli, che prese il nome di Eugenio

 

ETICA UNIVERSALE E VITA

(indice generale)

 

a chi viaggia in Palestina:

mappa aggiornata

strade palestinesi e israeliane,

insediamenti coloni, checkpoints,

muri già costruiti e in progettazione,

cm. 70 x 100

Made in Palestine

 

raccolta pubblicazioni

IN  MEMORIAM

a 2 anni dalla scomparsa di

Mauro Manno,

il 13 febbraio 2009, all'età di 57 anni.

Links  1 - 2 - 3

 
 

don Curzio Nitoglia

 

VAI ALLE SEGNALAZIONI  LIBRARIE

Rev. Bonaventura Pranaitis

Il Talmud smascherato

(libro completo)

Estratto di alcune citazioni dal Talmud

 

VAI ALLE SEGNALAZIONI  LIBRARIE

 

IN LIBRERIA

(vedi scheda)

 

 

 
 

NO COMMENT DA PARTE NOSTRA


VIDEO:

intervista a donna Assunta Almirante


 

Commenti dell'On. Ciarrapico:

"chi ha tradito una volta tradisce sempre"

leggi tutta la sua dichiarazione e gli ironici commenti di Europa Informazioni

 

 

 

 

La Palestina è sotto la tirannia di una falsa promessa

(Patriarca Attallah Hanna)


Quando si dice la verità, non bisogna dolersi di averla detta.

La verità è sempre illuminante. Ci aiuta ad essere coraggiosi (Aldo Moro)

 

i veri crimini contro l'umanità, che da decenni vengono commessi ai danni di un popolo intero, ma che al tribunale internazionale non interessano

 

DEDICATO AGLI ILLUSI

LE RIVOLTE IN EGITTO E TUNISIA ORDITE DAI ROTHSCHILD
PER ELIMINARE LE BANCHE ISLAMICHE DAGLI EMERGENTI MERCATI NORD AFRICANI

28 febbraio 2011 - PUPPET99:COM

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di Renato Montini

.........Contrariamente alla credenza popolare, le finanze mondiali sono controllate da “banche centrali” possedute da privati, mascherate da banche del governo federale in quasi tutti i paesi del mondo........Pur essendo un segreto ben custodito, i Rothschild e i loro soci possiedono la maggioranza delle azioni delle banche centrali ( I Direttori della Federal Reserve: Uno Studio dell’influenza corporativa e bancaria , Committee on Banking, Currency and Housing, House of Representatives, 1976, Charts 1-5) (Mullins, Eustice Secrets of the Federal Reserve 1983). Con un minimo input governativo, le economie di Tunisia, Egitto, Yemen, Giordania e Algeria sono rigidamente controllate dalle banche centrali dei Rothschild e dal loro Fondo Monetario Internazionale..........Le banche islamiche hanno rosicchiato i profitti dei Rothschild nel Medioriente perché non esigono gli interessi (legge della Sharia), perché crescono velocemente tra le agitate popolazioni musulmane e (in particolar modo durante questa catastrofe economica) perché sono più stabili delle banche occidentali.
Se da una parte è positivo che queste popolazioni si liberino dalla tirannia dei dittatori, dall’altra hanno bisogno di liberarsi dalla tirannia del controllo economico e dall’asservimento..........(leggi tutto)

 


VEDI ANCHE L'ALLEGATO CORRELATO:

Rothschild sees Gulf advisory role

STORIA

La questione sionista ed il Vicino Oriente

Documentazione da “L’Osservatore Romano” del 1920

 

TESTIMONIANZE  PROFETICHE  D'EPOCA, MENTRE IL SIONISMO COMINCIAVA A MOSTRARE IL SUO VERO VOLTO

 

ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE

Cronache del 1920

(PDF da 302 kb) 

 


 

Fin dal sorgere della questione sionista l’«Osservatore Romano» segue con la sensibilità che le è propria i fatti nel loro divenire giorno dopo giorno, aiutandoci a capire oggi i veri nodi di una problematica, sempre più nascosta dietro l’ideologia e la propaganda.

 

Se l’interesse religioso per i Luoghi Santi è quello prevalente nelle considerazioni della Santa Sede ed ispira la sua diplomazia e la sua geopolitica, non per questo manca la percezione di una grande ingiustizia consumata sulla pelle della popolazione indigena.

 

Nell’accingerci allo spoglio di annate polverose di storia in Biblioteche non sempre agevoli e attrezzate, siamo certi di trovare materiale prezioso che ci aiuterà a capire meglio il nostro presente. (Antonio Caracciolo)

 

LA QUESTIONE SIONISTA E IL VICINO ORIENTE

cronache dellanno 1920


Sommario

  1. La Conferenza di San Remo. Una mozione dei sionisti per l’avvenire della Palestina. –

  2. Sionismo e antisionismo in Palestina. –

  3. La Palestina e il Sionismo. –

  4. Il programma antisionista dei Siriani in Palestina. –

  5. La Palestina e il Sionismo: a) La protesta degli Arabi a Lloyd George; b) L’impressione in Francia; c) Pei diritti francesi in Oriente. –

  6. Sionisti e antisionisti fra gli Israeliti. –

  7. La Palestina e il Sionismo: a) Il programma del nuovo governo; b) Le dichiarazioni non sarebbero esaurienti; c) Sir Samuel dal Re. –

  8. La Palestina e il Sionismo: La grave questione alla Camera dei Lords. –

  9. La Palestina e il Sionismo: a) Gravi preoccupazioni; b) Un giudizio del “Morning Post”; c) Effetti della Conferenza Sionista. –

  10. La Palestina e il Sionismo: a) L’entrata di Sir Samuel a Gerusalemme; b) I propositi sionisti pel risorgimento della Palestina. –

  11. Le condizioni della Palestina in un discorso dell’E.mo Card. Bourne al Congresso di Liverpool. –

  12. Il Sionismo in Palestina. –

  13. Il Card. Dubois ed il Sionismo. –

  14. Un pericolo. –

  15. Gravi critiche e proteste. –

  16. L’acquisto di terre in Palestina. –

  17. Il sionismo e la Palestina: “il Principe d’Israele”. –

  18. La Convenzione per la Siria e la Palestina. -

TUTTA LA COLLEZIONE DEL 1920

(PDF da 302 kb)

 

Ricerca e selezione a cura del prof. Antonio Caracciolo:
http://politica-internazionale.blogspot.com/

 

Collaborazione grafica e composizione PDF di “LibriSenzaCensura”
http://librisenzacensura.wordpress.com/

Is Washington Pushing for Civil War

to Justify a US-NATO Military Intervention?

Sta Washington premendo per la Guerra Civile per giustificare un intervento militare USA-Nato?

(traduttore simultaneo multilingue alla pagina)

Mahdi Darius Nazemroaya - Global Research, February 25, 2011

Is Tripoli being set up for a civil war to justify U.S. and NATO military intervention in oil-rich Libya? Are the talks about sanctions a prelude to an Iraq-like intervention? Something is Rotten in the so-called “Jamahiriya” of Libya.........(...read the full article...).........

PALESTINA

Gli occhi del mondo su Gheddafi,

i missili israeliani su Gaza

Mentre Barack Obama condanna "con forza" le violenze in corso in Libia, definendole "oltraggiose ed inaccettabili", e il Segretario di Stato Hillary Clinton si precipita a Ginevra per denunciare Gheddafi al Consiglio per i Diritti Umani dell'Onu, nessuno pare indispettirsi per i bombardamenti israeliani che mietono vittime civili a Gaza. D'altronde, durante l'offensiva Piombo Fuso del 2009, quando l'esercito israeliano sterminava tranquillamente più di 320 bambini palestinesi, Obama si trovava alle Hawaii a giocare a golf, e la Clinton probabilmente avrebbe fatto carte false per godere dello scenario di una Gaza arsa dal fosforo bianco dalla vista panoramica delle colline di Sderot. Il recente veto degli Usa alla risoluzione Onu che condannava l'estensione delle colonie illegali in Palestina, in realtà è un visto per Israele a continuare la sua pulizia etnica. L'escalation di queste ultime ore è cominciata mercoledì mattina poco dopo le 8, con una incursione di quattro carri armati e quattro bulldozers israeliani all'interno del territorio palestinese a Juhor Ad Dik , nella zona centro-orientale della Striscia. Queste invasioni di bulldozers con l'appoggio dei tank sono pressoché quotidiane a Gaza e hanno lo scopo di distruggere ettari di campi coltivabili all'interno del confine palestinese..........(leggi tutto)

 

CORRELATO:

Gaza, soldati israeliani uccidono tre palestinesi al confine

Lo confesso, anche io all’inizio mi sono fatto prendere dall’emozione è ho creduto di vedere i massacri della popolazione Libica, ho creduto di vedere le truppe del Colonnello Gheddafi disertare, ho creduto di vedere i mercenari provenienti dal centro Africa fare fuoco su donne e bambini, infine ho creduto di contare 10.000 morti.

Ma…. non ho visto nulla di tutto ciò. Dove è la strage? Dove sono le centinaia di morti? Dove sono le squadracce della morte?

Scusate fermiamoci un attimo e accendiamo il cervello. Possibile che neppure un piccolo fotogramma testimoni quanto i media mainstream ( e purtroppo ci siamo caduti anche noi blogger con tutta la tastiera) raccontano di avere “sentito” da non meglio precisate testimonianze.

Ora metterò in fila alcune cose che ci propinano i media mainstream.................................(leggi tutto)

Libia Special Edition

(documento da non perdere)

PUZZLE ITALIA: Politica Energetica e Guerra Fredda...Reloaded

Rodolfo Ponti - RischioCalcolato.it

Per fare un puzzle bisogna sempre partire dagli angoli

Questa massima può tornarci utile per capire cosa sta succedendo negli ultimi tempi: se paragonassimo la situazione politica italiana ad un puzzle dove interessi economici e politici si intersecano creando una complicata scacchiera, da dove potremmo partire per ricostruire il mosaico ed avere una chiara visione dell’attuale periodo storico analizzando la nostra politica energetica?

L’intento ardito dovrebbe partire da una data : 15 Maggio 2009

Quel giorno l’Italia è rientrata con prepotenza sullo scacchiere internazionale firmando l’accordo per il passaggio sul suolo nazionale  del gasdotto Southstream e per la creazione di SeverEnergia, joint-venture tra Gazprom, Eni ed Enel. In quella data l’Italia per la prima volta dal dopo guerra l’Italia si è legata  politicamente alla Russia. Gli appassionati di storia contemporanea sanno cosa successe negli anni ’70 in piena guerra fredda dove l’Italia divenne luogo di scontro tra le due superpotenze, e sappiamo che la penisola italica è sempre stata terra di scontri per il suo ruolo strategico al centro del mediterraneo, non sono il primo a sostenerlo e a dirlo …

Ahi serva Italia, di dolore ostello,

nave sanza nocchiero in gran tempesta,

non donna di province, ma bordello!

(Dante)

Torniamo al 2009 ed in particolare modo alla joint-venture SeverEnergia  che scopriamo possedere il 100% di tre società (Arcticgaz, Urengoil e Neftegaztechnologia) strategiche per la definizione di un politica energetica nazionale forte ed indipendente perché titolari delle licenze per l’esplorazioni dei giacimenti di idrocarburi...........(leggi tutto)

Gerusalemme Sotto Assedio :

film-inchiesta

 

http://www.youtube.com/watch?v=U3LhOLruRdw

 

LIBIA: 

quel che i Telegiornali non ci dicono

Libia. Rivoluzione colorata o no?

Debora Billi - 25  febbraio 2011 - Petrolio.blogosfere.it

LIBIA, IL LEONE FERITO:
MA NON E' DETTA L'ULTIMA PAROLA ...

Claudio MOffa - 23 febbraio 2011 - Claudiomoffa.it

 

FOSSE COMUNI

(titolo originale: FESSI COMUNI)

Gianluca Freda - 24 Febbraio 2011 - Blogghete.altervista.org

RIVOLUZIONI PILOTATE

22 febbraio 2011 - Filippo Fortunato Pilato - TerraSantaLibera.org

Ciò che viene riportato nell’articolo di Tony Cartalucci su Globalresearch, tradotto dall’indomabile Gianluca Freda sul suo blogghete.altervista.org/, conferma quanto sin’ora da noi sostenuto: che queste “rivoluzioni d’egitto” sono state volute, provocate, pilotate, organicamente a progetti che poco o nulla hanno a che vedere con l’emancipazione o il benessere dei popoli, ma piuttosto con la loro alienazione e dipendenza maggiormente evoluta rispetto alla pianificazione globale prossima ventura.........(leggi tutto)

LA FABBRICA DELLE RIVOLUZIONI DI GOOGLE

L’Alleanza dei Movimenti della Gioventù:

Rivoluzioni colorate 2.0

di Tony Cartalucci, dal sito Globalresearch

traduzione di Gianluca Freda, 20 Febbraio 2011

 

Nel 2008, l’Alleanza dei Movimenti della Gioventù (Alliance of Youth Movements)  tenne il suo summit inaugurale a New York. Al summit partecipò un variegato insieme di funzionari del Dipartimento di Stato, membri del Council on Foreign Relations, ex funzionari della National Security, consiglieri della Homeland Security, più una miriade di rappresentanti delle corporation americane e delle grandi organizzazioni mediatiche, comprese AT&T, Google, Facebook, NBC, ABC, CBS, CNN, MSNBC e MTV.

http://allyoumov.3cdn.net/f734ac45131b2bbcdb_w6m6idptn.pdf

 E’ legittimo sospettare sospettare che un simile raduno di rappresentanti, coinvolti nell’economia e nella politica interna ed estera degli Stati Uniti, insieme ai manipolatori dell’opinione pubblica che operano nei mass media, fosse stato indetto per discutere del futuro dell’America e di come agevolarlo.

Insieme a questi politicanti, c’era un esercito di attivisti “di base” che avrebbero dovuto “contribuire” a tale agevolazione.........(leggi tutto)

Google's Revolution Factory.

Alliance of Youth Movements:

Color Revolution 2.0

Tony Cartalucci - Globalresearch - February 19, 2011

In 2008, the Alliance of Youth Movements held its inaugural summit in New York City. Attending this summit was a combination of State Department staff, Council on Foreign Relations members, former National Security staff, Department of Homeland Security advisers, and a myriad of representatives from American corporations and mass media organizations including AT&T, Google, Facebook, NBC, ABC, CBS, CNN, MSNBC, and MTV.
http://allyoumov.3cdn.net/f734ac45131b2bbcdb_w6m6idptn.pdf
One might suspect such a meeting of representatives involved in US economic, domestic and foreign policy, along with the shapers of public opinion in the mass media would be convening to talk about America's future and how to facilitate it. Joining these policy makers, was an army of "grassroots" activists that would "help" this facilitation....(read all)

IRAN: CONTINUA LA MISTIFICAZIONE DEI MEDIA

Alessia Lai - Rinascita.eu - 16 febbraio 2011

Secondo la stampa internazionale il “contagio” delle rivolte arabe sarebbe arrivato fino all’Iran. Lanciandosi in paralleli quanto mai azzardati i media a grande diffusione hanno trovato assonanze tra la condizione egiziana e quella iraniana e parlato di un’onda lunga che avrebbe ridato vita al movimento dell’Onda Verde, sceso in piazza lunedì ufficialmente a sostegno delle proteste egiziane, tunisine e di tutto il Vicino Oriente.

Grande rilievo è stato dato agli scontri tra manifestanti e polizia e ai morti, due, che secondo le notizie diffuse da agenzie stampa e giornali sarebbero stati attivisti antigovernativi uccisi dalla “repressione”.

Derubricate a “voci vicine al governo” le affermazioni che parlavano di persone ferite e uccise dai manifestanti antigovernativi, la stampa ha preferito puntare sui titoli ad effetto come “In Iran è caos totale” o “Migliaia in marcia a Teheran”..........

.........e, soprattutto, che le vittime sono state registrate non fra i manifestanti ma tra innocenti passanti: uno di questi si chiamava Sanè Jalè, aveva 24 anni, studiava Arti Rappresentative all’Accademia delle Belle Arti dell’università di Teheran.

Non un coraggioso militante “verde”, ma un ragazzo impegnato nelle milizie Basiji, ucciso da persone armate scese in strada con l’intenzione di provocare il caos per poi addossarne la colpa al governo........

.........La dimostrazione che la manifestazione del 14 è stata manipolata, ci ha detto ancora Davood Abbasi, è che solo 3 giorni prima era stato lo stesso governo, in occasione delle celebrazioni della Rivoluzione del 1979, a invitare al popolazione a esprimere in quello stesso giorno il proprio sostegno per l’Egitto................(leggi tutto)...

VIDEO:

Cosa pensa il popolo iraniano dei teppisti verdi

(sottotitoli in italiano e inglese)

http://www.youtube.com/watch?v=Yc6p9NxoJws

Le autorità egiziane aprono valico di Rafah,

ma solo in direzione di Gaza.

Chiuse le frontiere in uscita da Gaza.

Sono circa 180 i palestinesi in condizioni critiche: ad essi, tuttavia, è vietato lasciare la Striscia di Gaza assediata dal giugno 2007, ovvero dall'imposizione del blocco israelo-egiziano...........(leggi tutto)

CHI CONTROLLA L'ECONOMIA CONTROLLA ANCHE LA PRODUZIONE DI BENI DI PRIMA NECESSITÀ QUALI IL CIBO:

CHI HA PROVOCATO QUINDI LE "RIVOLUZIONI D'EGITTO NORDAFRICANE" RINCARANDO GLI APPROVIGIONAMENTI ALIMENTARI? E PERCHÈ? QUALE PROGETTO PUÒ ESSERE PIÙ ASTUTO DI QUELLO DI FAR CREDERE AL POPOLO DI ESSERE ARTEFICE DEL SUO FUTURO, CHE È INVECE PILOTATO? QUALE LOBBY HA QUESTO GRANDE POTERE?

 

LA RIVOLUZIONE D'EGITTO

LA NOSTRA REDAZIONE ESPRIME MOLTI DUBBI QUANTO ALLA REALE "LIBERAZIONE" DEL POPOLO EGIZIANO DAL TIRANNO, SIA PERCHÈ COMUNQUE LE LEVE DEL POTERE RIMANGONO SALDAMENTE NELLE MANI DEI SOLITI GERARCHI E MILITARI, SIA PERCHÈ, COME LA GIRI LA GIRI, L'EGITTO RESTEREBBE COMUNQUE UN SATELLITE FILO-AMERICANO (e delle sue lobbies di potere), STRETTAMENTE LEGATO A DOPPIO FILO, MILITARMENTE ED ECONOMICAMENTE, SIA A TEL AVIV CHE ALLE POTENZE ALLEATE: MA SICCOME LA SPERANZA È SEMPRE L'ULTIMA A MORIRE, ED IL FUTURO È NELLE MANI DI DIO, NON DISPERIAMO IN UN MIRACOLO...

 

...PERCHÈ PER MODIFICARE I PIANI DELLA SETTA, PER ANDARE AL DI LÀ DEI SUOI PROGETTI, AL DI LÀ DELLE INTENZIONI ED ILLUSIONI UMANE, PER MODIFICARE IL CORSO VIZIATO DELLA STORIA, CI VUOLE UN INTERVENTO STRAORDINARIO E VERAMENTE RIVOLUZIONARIO, L'UNICO CHE POSSA STRAVOLGERE L'ALTRETTANTO STRAORDINARIA POTENZA BELLICO-USUROCRATICA: UN MIRACOLO.

 

NEL FRATTEMPO, SICCOME NOI NON CREDIAMO NELLE RIVOLUZIONI UMANE, STORICAMENTE SEMPRE MANIPOLATRICI, STRUMENTALIZZATRICI, IDEOLOGICAMENTE TRUFFALDINE, DEVIANTI LE UMANE E LECITE ASPIRAZIONI DI BENESSERE DEI POPOLI, I QUALI, DOPO AVER PAGATO TRIBUTI DI SANGUE PER LIBERARSI DA COSTRIZIONI E MISERIE, SI SONO RITROVATI, SEMPRE E SOLO, CON UN NUOVO E PIÙ EFFICENTE CAPPIO AL COLLO, RESISTIAMO.

Redazionale, 12 febbraio 2011

Il caporedattore di Ma'an scrive al popolo egiziano:

"per favore, aprite il valico di Rafah"

Rivoluzione d’Egitto – Distruzione creativa per un“Grande Medio Oriente”?

11 febbraio 2011-Globalresearch-EurasiaRivista

La Striscia di Gaza saluta l'era post-Mubarak aspettando la definitiva apertura del valico di Rafah

Gerusalemme Sotto Assedio :

film-inchiesta

 

http://www.youtube.com/watch?v=U3LhOLruRdw

 

Pagine  e  articoli  più  recenti

 

Questa è la home-page n. 43

vai alle home-pages antecedenti

43 - 42 - 41 - 40 - 39 - 38 - 37 - 36 - 35 - 34 - 33 - 32 31 30 29 28 27 26 25 24 - 23 22 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 109 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 - 1a - 1b

TUTTI I TESTI

 

Do yourself and your family a favor...
Don't Fall into the Sheeple Pit...

TURN OFF YOUR TELEVISION!
Ignore the TV Media
Investigate 911

Fai un favore a te stesso e alla tua famglia...

Non cascare nelle trappole per pecoroni...

Spegni la televisione!

Ignora i media televisivi

Investiga sull'11 settembre

www.TerraSantaLibera.org

Tutte  le  notizie  e  articoli  contenuti  in  questo spazio sono liberamente riproducibili, 

purchè  citando  le fonti  (anche questa), gli autori,  i traduttori   e  tutti  i  links :

informazione  e  controinformazione  devono  essere  libere  e  alla  portata  di  tutti 


web-project by Filo De Fero

ANNO   VI

Saturday, 29. November 2014

data ultimo aggiornamento

AVVISO AD AMICI E UTENTI

 

http://terrasantalibera.wordpress.com/

 

PIU' NOTIZIE e AGGIORNAMENTI

sui Siti e Blogs paralleli

 

http://terrasantalibera.com/wordpress/

 

PER CONOSCERE ALTRI SPAZI,

COORDINATI E AUTOGESTITI,

DELLA NOSTRA RETE:

 

VISITA LA HOME PAGE

 

MANTENETEVI IN CONTATTO,

PER  RESISTERE,  PER  ESISTERE

 

Palestine Church Leaders

tour in Ireland

Click here for more information on the
Palestinian Church leaders and the tour events

Padre Musallam e

Patriarca Hanna

in visita in Irlanda

tutti i nostri video:

 

Intervista a Padre Musallam

(in italiano)

 

Conferenza del Patriarca Hanna

(in arabo con interprete in inglese)

 

Conferenza di Padre Musallam

(in inglese)

 

Shahbaz Bhatti's interview

 

www.WebNostrum.com

Diritto alla Libertà d'Informazione,

Cronaca ed Espressione in Rete.

www.WebNostrum.com

Tutti gli attacchi della lobby

 i testi, i video, gli audio

delle diffamazioni su

www.WebNostrum.com

 

Voice of Palestine

Aggiornamento Quotidiano

ULTIME 10 NEWS

 

This webpage uses Javascript to display some content.

Please enable Javascript in your browser and reload this page.

Daily News

نحن نسعى المترجمين المتطوعين
نحن نسعى المترجمين المتطوعين

PAGINE EXTRA

Libia, Maroni agli Usa: "Obama si deve calmare, la Libia non sarà il nuovo Afganistan..."


MA la sionistra È sempre più ottusa: Veltroni (Er Baracca) vuole tutti in piazza contro Gheddafi

S'arrabbiano gli amanti del tintinnio delle manette

L'Italia che "batte" la globalizzazione I "Gas" salvano le nostre aziende

Matteo Miotto, una morte al di sotto di ogni sospetto

Soccorritori di Ground Zero - L’ultima vergogna

Alessandria d'Egitto: normale strage israeliana

Gaza: combattenti palestinesi attaccano militari israeliani, 4 soldati feriti, 5 palestinesi uccisi dall'inizio del 2011

L'Irak post-invasione, terreno ideale per la penetrazione turca, economica ma non solo

Perché spariscono le “Y”. La storia che nessuno racconta

Israele può truccare i dati di connessione dei portatili
Goldman Sachs è ora amica di Facebook

Povera Italia: dossettiani, gramsciani, neomodernisti e "terzo polo", per la rovina degli italiani e dell'Italia

Pioggia di bombe sulla Striscia di Gaza

Rapporto choc sul poligono militare di Quirra (Sardegna)L'Asl: negli ovili agnelli deformi e pastori con la leucemia: il 65 per cento dei pastori che abita e lavora a Quirra si è ammalato di leucemia

Abbassare le tasse non serve, grazie alla Bce

EXTRA PAGES

Egyptian Regime Applies Israeli Plan to Crush Resistance

Israeli Death Squads to Infiltrate Egyptian Protests

British consulate staff arrested in Jerusalem for suspected terror plot...

RELATED OLD ARTICLE:

Londra espelle capo Mossad (translater at the link)

American Colony in Jerusalem
Egypt's Copts clash with police

Israeli shooting 'dangerous escalation'

GAZA: TWO YEARS AFTER THE HORROR

CIA Flights

Sudan division: A dangerous precedent

Who is the real Barack Obama?

Gaza: 80m. cubic litres of sewage per day - Israel provokes ecological disaster

Dutch MP suggests Palestinians move to Jordan

“Palestinian state in West Bank is death sentence to Israel” – Israeli MP

Israel shows Obama who’s in charge of Middle East policy

 

 

 

pages plus 

.

Betlemme : ingresso

VIDEO-Film completo :

IRON  WALL

"IL MURO DI FERRO"

 
 

LIBANO NEWS

 
 

CORSI DI LINGUA ARABA


Riconosciuti Ministero Istruzione

e Università della Ricerca

 

CORSI di ARABO

 القُدس الأرض المقدسة

 

SIGNORAGGIO E USURA

(archivio testi/video)

(archivio testi/video)

SIGNORAGGIO E USURA

 

IL VIDEO CHE NON

DOVETE VEDERE:

SOLDATI USA UCCIDONO

VECCHIO IRAKENO

VIDEO

I am the Resistance: Palestine

I am the Resistance: Afghanistan

VIDEO: Valleys of Hope and Despair

VIDEO d'epoca: Palestina Pre-Sionista

SCHIAVISMO ED EBREI nella storia

(fonti storiche ebraiche)

VIDEO: RABBI COLE: dovete SUCCHIare DURANTE LA CIRCONCISIONe...

ALTRI VIDEO IN EVIDENZA

 

 

TESTI

Indagine Antisemitismo Nirenstein

LA QUESTIONE SIONISTA

E IL VICINO ORIENTE

Cronache dell’anno 1921

ETNOGENESI  DEL  POPOLO  EBRAICO
Avraham Burg, ex-Presidente Knesset: Israele è il ghetto sionista
Cara Fiamma Nirenstein (2), vogliamo la libertà anche per i blog sionisti

Omelie contro gli ebrei" 

di San Giovanni Crisostomo

PDF  book (840 KB)

“Existence denied: dal checkpoint al machsom” (mostra fotografica)

Il deprimente spettacolo degli

“amici della Palestina”

"Il Governo Mondiale Ebraico" (formato PDF)

18 capitoli sul blog di Dagoberto H. Bellucci

Per ordine di Dio Signore

ALTRI TESTI IN EVIDENZA

 

62 anni colonialismo sionista

62 anni Nakba palestinese

 

12 maggio 1948

Membri dell'Haganah espellono arabi

E' PULIZIA   ETNICA

Tra il 1947 e il 1948 vennero cacciati dalle loro case e terre 750.000 palestinesi.

Oggi essi sono 5 milioni di profughi.

 

Solo quando  appariranno con chiarezza i progetti occulti del folle messianismo spurio sionista, tutti comprenderanno a fondo il pericolo verso il quale l'umanità intera sta andando incontro (ndr)


SEGNALAZIONE LIBRARIA

quaderni storici sulla Palestina

"NAKBA"

La tragedia del 1948

a cura di Angela Lano

e Jacopo Falchetta

Edizioni Al Hikma

@

 

SEGNALAZIONE LIBRARIA

Verso Gaza: in diretta dalla Freedom Flotilla (1)

di Angela Lano

Cronaca di un atto di pirateria

...vai alla scheda...

 

 

SALVA VITE, NON FINANZIARE IL

WAR-BUSINESS ISRAELIANO

(clicca sulla foto)

se il codice a barre sul prodotto riporta il numero

729


NON comprate

(vai alla pagina dei prodotti)